"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


08/06/2012 Al via “Caro autore, ti scrivo...” 2012

Al via “Caro autore, ti scrivo...” 2012:
prime anticipazioni della prossima edizione di pordenonelegge.it per i ragazzi!


I quattro libri selezionati per il concorso “Caro autore, ti scrivo...” edizione 2012 dimostrano come anche quest'anno pordenonelegge.it">pordenonelegge.it riservi delle grandi sorprese per i giovani lettori.
Ad aprire la selezione uno dei maggiori scrittori per ragazzi a livello mondiale: Micheal Morpurgo, autore di War Horse, il libro da cui Steven Spielberg ha tratto il suo ultimo film. Ci saranno poi Gregory Hughes con Sganciando la luna dal cielo, uno dei migliori esordi di quest'anno, la letteratura di formazione di Pina Varriale con Zero e lode e, per la prima volta nella selezione del concorso, una graphic novel che in pochi mesi è stata capace di raccogliere numerosi appassionati, Fiato sospeso, scritta da Silvia Vecchini e disegnata da Sualzo.
“Caro autore, ti scrivo...” è il concorso che pordenonelegge.it in collaborazione con Fuorilegge rivolge a tutti gli studenti delle scuole secondarie di I grado per accompagnarli fin d'ora alla Festa del libro con gli autori. I ragazzi sono invitati – già adesso e nelle vacanze estive - a leggere uno dei testi proposti e a scriverne una recensione sotto forma di lettera indirizzata all'autore, che incontreranno poi durante il festival.
I quattro libri scelti rappresentano un'importante selezione, per qualità e successo di critica e pubblico, tra quanto di meglio propone oggi la letteratura per ragazzi.
“War Horse” (Rizzoli, 2011) è un romanzo senza tempo in cui Micheal Morpurgo riesce a osservare la guerra attraverso lo sguardo coraggioso di un cavallo. Joey è un puledro di pochi mesi quando incontra Albert, che a sua volta è solo un bambino. I due crescono insieme diventando amici inseparabili. Ma poi scoppia la guerra, e Joey viene venduto alla cavalleria e mandato in Francia a combattere. Albert, però, non riesce a dimenticarlo. In War Horse i temi eterni della brutalità della guerra, dell’amicizia e della lealtà sono esplorati e raccontati ai ragazzi attraverso la voce di un grande narratore.
“Sganciando la luna dal cielo” (Feltrinelli kids, 2011), è stato insignito del “Booktrust Teenage Prize” e di altri prestigiosi riconoscimenti. Il libro d'esordio di Gregory Hughes è una storia appassionante sullo stretto legame tra due fratellini che, con una determinazione non comune alla loro età, affrontano con decisione scelte molto difficili. Marie-Claire, 10 anni, e Bob, 12 anni, passano le giornate a scorrazzare nella campagna con i loro amici e restano fuori casa il più possibile per non incontrare il loro papà, pieno d'affetto per loro ma troppo spesso attaccato alla bottiglia. Un giorno, di ritorno da scuola, lo trovano morto. Decidono allora di inforcare la bicicletta e mettersi in viaggio alla ricerca dell'unico parente rimasto, per evitare l'orfanotrofio. Per loro inizia una straordinaria avventura…Un libro che è stato definito la versione moderna di Tom Sawyer e Hucleberry Finn.
Pina Varriale, da sempre attenta al mondo dell'adolescenza e al contesto sociale nel quale si inserisce, in “Zero e lode” (Piemme, 2010) racconta la storia di Andrea, un ragazzo che vive nella periferia di Napoli e che, tra le difficoltà di una vita dura, le tentazioni del guadagno facile e le minacce della strada, proprio nella nuova classe dove viene trasferito riesce a trovare una seconda possibilità. Se già nel suo precedente Ragazzi di camorra, Pina Varriale aveva scelto di affrontare lo spinoso tema dell'abbandono scolastico, ora torna nel mondo della scuola per dare vita a una storia ricca di speranza e capace di mostrare in modo sincero e realistico come la scuola possa rappresentare un punto di riferimento importante.
A chiudere la selezione, “Fiato sospeso” (Tunuè, 2011) che racconta in parole e in immagini la storia avventurosa e profonda della giovane Olivia, che si butta a capofitto nella vita, per riappropriarsi della possibilità di essere felice e di stare in mezzo agli altri. Fiato sospeso è una graphic novel che sta riscuotendo un vasto successo tra i lettori più giovani dimostrando come questo diverso modo di raccontare sia capace di appassionare i ragazzi. L'idea del romanzo è venuta a Silvia Vecchini e ad Antonio Vincenti (in arte Sualzo) osservando quella fase che, prima o poi, vivono tutti i ragazzi, quando cioè provano a entrare nello spazio fragile e bellissimo che si apre con la ricerca della libertà: un periodo in cui si vive con il fiato sospeso.
Tutti i giovani lettori tra i 12 e i 14 anni, quindi, sono invitati a leggere uno tra questi libri e a scriverne una recensione in forma di lettera all'autore. Le lettere verranno valutate da una commissione formata da Elisabetta Pieretto e Valentina Gasparet di pordenonelegge.it, Eros Miari e Paola Bertolino di Fuorilegge. Nell’ambito della XIII edizione di pordenonelegge.it verranno scelti i primi tre “critici in erba” per ciascun titolo, che si aggiudicheranno la pubblicazione del loro lavoro sui siti www.pordenonelegge.it e www.fuorilegge.org, riceveranno una pergamena autografata dall’autore recensito e una selezione di libri pubblicati dalle case editrici coinvolte. Tutte le lettere pervenute verranno consegnate agli autori a cui sono rivolte e rappresenteranno un importante riferimento per la conduzione degli incontri.
Per partecipare a “Caro autore ti scrivo...” c'è tempo fino al 17 settembre 2012.
Il regolamento del concorso è online su www.pordenonelegge.it