"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


13/12/2011 Con Chi Credi di Parlare Tu? Conversazioni sull'arte contemporanea a Udine.

Con Chi Credi di Parlare Tu?

conversazioni sulle arti visive

venerdì 2 dicembre
ore 18.00 Arte Critica (rivista)
ore 19.00 Stefania Schiavon (progetto giovani di Padova)

Sala Aiace
Loggia Del Lionello
Piazza Libertà Udine

ingresso libero

Incontro pubblico con alcuni protagonisti della scena nazionale ed internazionale dell'arte contemporanea
che, da differenti punti di vista, osservano il territorio dell'arte nel presente: Arte e Critica, periodico trimestrale da 18 anni attento ai nuovi soggetti partecipi alla produzione e ricezione nelle arti visive; Stefania Schiavon coordinatrice area creatività del Progetto Giovani di Padova e Lucio Pozzi, artista continuamente spinto a riposizionare l'esperienza artistica.

Arte e Critica Fu lapidale un critico efferato domandandoci, al debutto di Arte e Critica, se si sentisse davvero il bisogno di un'altra rivista d'arte. Era l'inizio degli anni Novanta, a noi sembrava ci fosse la più pregnante urgenza di discutere alcune questioni nodali in seno all'arte contemporanea. Una prima urgenza l'avevamo espressa fin dal titolo, Arte e Critica, invocando la critica, appunto, (se lo avessimo pensato qualche anno dopo avremmo dovuto dire Arte e Curatela?) e non per interrogarci sul suo statuto ma semplicemente per rintracciarla nei luoghi in cui essa si esercita. Una seconda urgenza la individuammo nei rapporti tra la produzione artistica e le istituzioni: l'Accademia, l'Università, gli Assessorati, i Musei, i Centri e le Gallerie civiche. Una terza urgenza ci appariva nella divisione tra il mondo accademico e il mondo dell'arte. Un'altra, nell'urgenza dei rapporti tra arte, collettività e ambiente, e nella mancata unità con l'architettura e il design. Un'altra ancora, nella dimensione formativa degli artisti. E ancora sul sistema dell'arte in Italia e nel mondo. Eravamo convinti - lo siamo ancora - che di ragioni per fare Arte e Critica ne avevamo tante. E dal momento che tali istanze sono ancora attive, continuiamo a rispondere a quella domanda con maggiore convincimento, alzando la soglia della nostra attenzione sulle politiche culturali in atto.

Circuito Gai L'Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani raccoglie ad oggi 39 Amministrazioni locali (Comuni, Province, Regioni) allo scopo di sostenere la creatività giovanile attraverso iniziative di formazione, promozione e ricerca. L’Associazione si prefigge di documentare attività, offrire servizi, organizzare opportunità formative e promozionali a favore dei giovani che operano nei campi della creatività, delle arti e dello spettacolo attraverso iniziative permanenti o temporanee che favoriscano la circolazione di informazioni e di eventi, sia a livello nazionale sia internazionale, incentivando il rapporto tra la produzione artistica giovanile e il mercato. La referente del Circuito G.A.I. del Comune di Padova, Stefania Schiavon, porterà il seguente contributo: “L'Associazione G.A.I. di Padova: un'esperienza di politiche pubbliche per le arti contemporanee”.

Prossimo Appuntamento: venerdì 9 dicembre, ore 18.00: Lucio Pozzi (artista)


SPAC_FVG (Spazi Pubblici Arte Contemporanea) è un progetto di Neo Associazione Culturale sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia Assessorato Giovani, Cultura e Sport, dal Comune di Buttrio Assessorato alla Cultura e dal Comune di Udine Assessorato alle Politiche Giovanili; realizzato in collaborazione con Comune di Udine Agenzia Giovani e Civici Musei, con Liceo Artistico Sello, Teatro Nuovo Giovanni Da Udine, GAI/Giovani Artisti Italiani; supportato da Boscolo Design Partners, Generali Assicurazioni, Interna, La Vita Cattolica, Lis Neris, F.lli Molinaro, Radio Onde Furlane.