"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


18/03/2013 Diritto dei bambini alla salute e alla lettura. Biblioteca Civica Pordenone 14 marzo.

COMUNE DI PORDENONE
BIBLIOTECA CIVICA
 
IO LEGGO TU LEGGI
 Diritto dei bambini alla salute e alla lettura
 conversazione con Marisa Pedrocco Biancardi e Sandra Puiatti
 a cura di Daniela Dose
 
giovedì 14 marzo - ore 15.30
Sala conferenze "Teresina Degan"

 
Per il ciclo di conferenze "Io leggo, tu leggi...", a cura di Daniela Dose, il 14 marzo saranno presenti in sala conferenze "Teresina Degan"  alle ore 15.30, due esperte nell'ambito dell'educazione e della cura del minore. La psicologa  e psicoterapeuta Maria Pedrocco Biancardi che interverrà sul diritto del minore alla salute seocndo le direttive dell'organizzazine mondiale della sanità e la dottorerssa Sandra Puiatti che  interverrà sul diritto del bambino alla lettura.
L'incontro è rivolto agli adulti, genitori, insegnanti, educatori. E' una proposta che vuole far riflettere sulla necessità di mantenere viva l'attenzione al mondo dell'infanzia e ai suoi diritti fondamentali per la crescita e il benessere, tenendo conto anche della Dichiarazione universale dei diritti dei bambini sottosciritta anche dall'Italia. La Biancardi da anni è impegnata nella formazine degli operatori della tutela del bambino; è fondatrice del Centro per il bambino a Venezia e nel 2000 ha guidato la creazione di un centro analogo a Lecce, autrice di numerosi studi sulle relazioni famigliari, sulla tutela dell'infanzia e sulla prevenzione e cura degli abusi. E' consulente per la Regione Emilia Romagna, consigliere nazionale del Cismai, docente all'Università di Ferrara. Sempre a Venezia ha fondato tre consultori diocesani per la tutela dei bambini.
Sandra Puiatti è psicologa  e lavora come dirigente nella Neuropsichiatria infantile di Pordenone. Coordina il settore "Tutela della salute mentale in età evolutiva". Ha partecipato  in qualità di relatrice a numerosi convegni.
In tempi di crisi il rischio di una minore attenzione verso il bambino  può diventare reale. E' importante, pertanto, rimettere a fuoco l'attenzione per i diritti dell'infanzia: offrire ai  bambini una  buona qualità di vita significa aprirli ad una crescita equilibrata per una età adulta positiva.
Il ciclo di conferenze "Io leggo, tu leggi..." viene proposto da diversi anni da Daniela Dose, impegnata nell'ambito dell'infanzia soprattutto con il progetto di lettura di fiabe "Matilda mi racconti una storia?", rivolto ai bambini e ai loro genitori, in collaborazione con la Biblioteca Civica.