"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


04/11/2009 Fabio MAURI. Galleria Arte Contemporanea a Monfalcone

Fabio Mauri
10 ottobre > 1 novembre 2009
Inaugurazione sabato 10 ottobre, ore 18




Sabato 10 ottobre, presso la Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone verrà inaugurata un’importante mostra dedicata ad un artista fondamentale dell’arte contemporanea recentemente scomparso, Fabio Mauri.
La mostra, in parte concepita dall’artista stesso prima della sua morte per la Galleria Michela Rizzo di Venezia, trova il suo naturale proseguimento qui a Monfalcone, arricchita di altri lavori, diventa un doveroso omaggio ad un artista eminente che ci ha lasciati all’età di 83 anni questo 19 maggio.

Fabio Mauri è uno dei maestri dell'avanguardia italiana del secondo dopoguerra. Vive a Bologna e a Milano fino al '57, poi si trasferisce a Roma. Nel 1942 fonda con Pier Paolo Pasolini la rivista Il Setaccio. Ha insegnato per 20 anni Estetica della sperimentazione all'Accademia di Belle Arti dell'Aquila. È stato invitato alla Biennale di Venezia nel 1954, 1974, 1978, 1993 e 2003.
È stato un grande sperimentatore, un grande innovatore, sempre in anticipo sui tempi.
La prima personale di Mauri nel '55 alla Galleria Aureliana di Roma è presentata proprio dall'amico Pasolini. Alla fine del '57 realizza i primi “schermi”, la sua versione del monocromo: la ricerca dell'azzeramento impegna tutti gli artisti più avanzati in quel momento. Ma il monocromo di Mauri contiene già il discorso sul cinema. Lo schermo è la nuova vera “forma simbolica” del mondo e Mauri coglie questo fatto tempestivamente, immediatamente. La forma mentale dello schermo attraverserà tutta l'opera di Mauri.
Nel 1964 sbarca alla Biennale di Venezia la Pop Art americana, arte simbolo di una società che non può essere quella italiana e europea, Mauri allora inizia a riflettere sulla specificità della cultura europea e la individua nell’ideologia. “Ho ripensato la mia biografia e ho pensato che avevo conosciuto una realtà storica forte, la guerra. Avevo rimosso come un grande incidente tutto questo dolore, l’ho riaffrontato”, dice l’artista. Nascono qui le perfomance degli anni ‘70 Che cosa è il fascismo, Ebrea, Gran Serata Futurista 1909 – 1939.
Per l’artista il Futurismo diventa un grande, inesplorato deposito, un rimosso rinascimento italiano contemporaneo. La finzione è un ulteriore mezzo di complicità con gli spettatori nell’intento di ricreare una rete di sensazioni tra palcoscenico e pubblico. Come afferma l’artista stesso il suo “è un teatro che non è teatro”.
Mauri diventa anche attore nella Medea di Pasolini, dove interpreta il Re Pelia. È l'unico film dell'amico a cui Mauri accetta di partecipare, in cambio ottiene la promessa dello scrittore e regista di prendere parte a una sua opera: alla Galleria d'Arte Moderna di Bologna, il 31 maggio 1975, pochi mesi prima della morte di Pierpaolo, Mauri gli proietta addosso Il Vangelo secondo Matteo in una storica performance.




Installazioni, video, documenti, fotografie degli ultimi trent’anni si dispiegano nell’aula grande della galleria di Monfalcone per un riallestimento suggestivo degli spazi dedicato ad un artista contemporaneo che ha sperimentato molteplici linguaggi espressivi: dai disegni, ai dipinti a tempera e ad olio di matrice espressionista, ai collage, agli sconfinamenti extrapittorici e concettuali degli anni Sessanta e Settanta fino ad oggi, quali la performance ed il ready-made, il teatro, l'installazione, l'ambiente, gli scritti teorici.

La rassegna è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione Fabio Mauri di Roma e al prezioso supporto della Galleria Michela Rizzo di Venezia.


GC. AC - Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone, piazza Cavour 44
Fabio Mauri
Curatela Andrea Bruciati
Inaugurazione sabato 10 ottobre 2009, ore 18
Apertura 10 ottobre > 1° novembre 2009,
Orario da mercoledì a domenica 16.00 > 19.00
Ingresso libero
Info tel. 0481 494 360 / 46262
galleria@comune.monfalcone.go.it / www.galleriamonfalcone.it
Organizzatori: GC. AC - Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone, Galleria Michela Rizzo Venezia, Studio Fabio Mauri Roma

Ufficio stampa Antonella Torriglia - antonella.torriglia@gmail.com