"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust

ONTANI, Luigi. Facciapule. Con
5657    arte    

ONTANI, Luigi. Facciapule. Con un testo di Goffredo Parise. Torino, Umberto Allemandi, 'Eulogie' 1. Collana a cura di Eva Menzio, Massimo Minini, Luciano Pistoi, 1983.

Cm. 20,8; brossura; pagine 78 con illustrazioni a colori di una serie di Maschere realizzate da un artigiano orientale in ceramica o legno Pule, “Anom è il nome dell'artigiano/scultopittodanzatore che con le mani e il cuore come computerito, realizzò le faccie a maschera di fantasia mia” (Ontani, p. 7) A fronte della riproduzione a colori delle Maschere, il disegno dell'Artista per la realizzazione. Ogni Maschera è accompagnata da un nome e una breve sintetica didascalia dell'Artista, per esempio: “...ARCA fu la prima pronta al viaggio ad uscire dal tempio familiare, per erotismo d'onde metafisicoegizie di Dragonart.” oppure “ ADAMOEVA l'origine velenosa del commercio col supporto serpente d'AMOre EVAsione. ” Alla sequenza di immagini che occupano l'intero libro, segue uno splendido testo di Parise, aderente alla pelle di Ontani quanto uno dei suoi più eccentrici travestimenti. Vedi, L. De Matteis e G. Maffei, Libri d'artista in Italia, Torino 1998, p. 176.
150,00 €