"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


09/02/2013 Gherardo Colombo, incontro a Pordenone 23 gennaio

IL PERDONO.
UNA RESPONSABILIZZAZIONE CONCRETA.

Incontro con Gherardo Colombo.

Mercoledì 23 Gennaio 2013, ore 20.30
Giovedì 24 Gennaio 2013, ore 9.00 (per le scuole)

Auditorium Don Bosco, Pordenone


 La gran parte dei condannati a pene carcerarie torna a delinquere e non viene riabilitata, come prescrive la Costituzione, ma semplicemente repressa e privata di elementari diritti. E possibile pensare a forme diverse di sanzione, che coinvolgano vittime e condannati in un processo di concreta responsabilizzazione? E' possibile, in questo modo, realizzare un sostanziale rinnovamento nel tessuto profondo della nostra società e quindi dell'essenza stessa della convivenza civile? Se il carcere non è una soluzione efficace, ci si chiede: somministrando condanne, sto davvero esercitando giustizia?

Gherardo Colombo, pubblico ministero presso la Procura di Milano dal 1989 al 2005, poi giudice di Cassazione, ha lasciato la magistratura nel 2007. Come pm, ha condotto o collaborato a inchieste celebri: la scoperta della Loggia P2, il delitto Ambrosoli, i fondi neri IRI, Mani Pulite, i processi IMI-SIR, Lodo Mondadori e SME. Fra i suoi libri ricordiamo: "e;Sulle regole"e; (Feltrinelli, 2008), "e;Democrazia"e; (Bollati Boringhieri, 2011), "e;Il perdono responsabile"e; (Ponte alle Grazie, 2011).