"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


17/02/2017 I luoghi della poesia di Zanzotto, sab. 25 marzo

    
pnlegge il territorio: i luoghi della poesia di Andrea Zanzotto
Ai paesaggi e ai luoghi di Andrea Zanzotto sarà dedicata la seconda escursione di pordenonelegge il territorio , il format come sempre ideato e promosso dalla  Fondazione Pordenonelegge.it con Friulovest Banca, PromoTurismo FVG e Pordenone with love.

"Tutto il mondo è l'orto mio/dove raccolgo a sera/dolci bacche accecate e caute acque" : ci sono versi di Andrea Zanzotto che sembrano identificarsi con i suoi primari paesaggi . Soligo, i suoi boschi collinari a occidente, "il freddo Montello " accolgono rassicuranti autore e lettori e ci accompagnano nelle pieghe più intime dell'ispirazione del poeta: "Nei miei primi libri avevo addirittura cancellato la presenza umana … volevo solo parlare di paesaggi, ritornare a una natura in cui l'uomo non avesse operato. Era un riflesso psicologico alle devastazioni della guerra ".

Sabato 25 marzo si partirà alle 9 da Pordenone, per incontrare alle 10 Gian Mario Villalta nella sede comunale di Refrontolo, dove si converserà della "e;Geografia poetica di Andrea Zanzotto"e;. Alle 11.15 la visita all' Abbazia di Follina, quindi la pausa ristoratrice all'Agriturismo Da Muner. Nel pomeriggio visita al suggestivo Molinetto della Croda e l'incontro con Matteo Giancotti a Villa Brandolini di Solighetto su  "e;Zanzotto, lo sguardo e il paesaggio"e;. La Villa ospita anche la sede del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco che accoglierà i visitatori con un brindisi. Al termine, rientro a Pordenone.

Prenotazioni fino a esaurimento dei posti in Fondazione Pordenonelegge.it, Palazzo Badini - Via Mazzini, 2 - Pordenone, Tel. 0434.1573200 e-mail fondazione@pordenonelegge.it .