"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


27/10/2011 Maratona poetica, Biblioteca Civica di Pordenone, 20 ottobre

COMUNE DI PORDENONE
BIBLIOTECA CIVICA


MARATONA POETICA

Giovedì 20 ottobre dalle ore 21.00 alle ore 23.00 presso la sala conferenze “Teresina Degan” della Biblioteca Civica di piazza XX Settembre
, si svolgerà la prima “Maratona poetica” curata dal poeta e scrittore Giacomo Vit.

21 voci si avvicenderanno per un unico respiro poetico.

Questi i poeti che leggeranno le loro poesie:
Alessandro Canzian, Alejandra Craules Breton, Guido Cupani, Antonio De Biasio, Dario De Nardin, Mara Donat, Denis Gabbana, Fernando Gerometta, Rita Gusso, Francesco Indrigo, Luigina Lorenzini, Marco Marangoni, Giuseppe Mariuz, Claudio Moras, Manuele Morassut, Silvio Ornella, Renato Pauletto, Milena Priviero, Stefania Ros, Daniela Turchetto, Alvaro Vallar, Giacomo Vit, Andrea Zuccolo.

Una serata in rima per tenere accesa la poesia, ritrovarci in un poetico sentire intrecciando le
voci, declamando i versi per scoprire i poeti del nostro territorio.

L’iniziativa soddisfa tre esigenze. La prima è quella di dare spazio a parecchi poeti ancora attivi, noti anche fuori del territorio regionale, ma che, per motivi anagrafici, spesso non vengono inseriti in analoghe iniziative.
La seconda è quella di mostrare concretamente come la provincia di Pordenone sia una vera e propria fucina di poesia.
La terza è quella di offrire un’occasione per farsi conoscere ad alcuni poeti ancora poco conosciuti, che leggeranno i propri versi accanto ai loro colleghi più noti.

Nota biografica del curatore:
Giacomo Vit, insegnante di Cordovado, è autore di diverse opere poetiche in friulano fra cui La plena, Pordenone, Biblioteca Civica, 2002, Sòpis e patùs, Roma, Cofine, 2006, Sanmartin, Faloppio, Lietocolle, 2008. Nel 2001, per la Marsilio di Venezia, ha fatto uscire La cianiela, poesie dal 1977 al 1998. Ha fondato nel 1993 il gruppo di poesia “Majakovskij”.Con Giuseppe Zoppelli ha curato le antologie della poesia in friulano Fiorita periferia, Campanotto, 2002 e Tiara di cunfìn, Biblioteca civica di Pordenone, 2011.È in stampa la sua silloge Ziklon B- I vui da li’ robis (Gli occhi delle cose), dedicata agli oggetti appartenuti agli internati di Auschtwitz.

L'iniziativa è organizzata dalla Biblioteca Civica