"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust

 
5396    arte    

RADINO, Francesco. Mutazioni. Con una nota di Roberta Valtorta. Udine, Art&, 1994.

Cm. 28 x 28,7; brossura; copertina con ali ripiegate; pagine 120 con 42 fotografie duotone e 45 in quadricromia e vernice. “Le immagini in fondo non sono che forme ed al di là dei significati razionali che siamo abituati ad attribuire loro vi è un luogo dell'immaginario che sfugge alla comprensione logica e al quale si può accedere solo con l'intuizione immediata. E' la forma potente, l'archetipo, che è comprensibile a tutti e a cui nessuno sa dare una ragione. Ma se riusciamo per un attimo a liberarci dal peso dell'accadimento, il mondo delle forme si libera, va al di là del senso immediato, si spinge alla ricerca dei simboli originari, per sconfinare, sino a perdersi, negli incerti territori del mito.” (pag. 10)
50,00 €