"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


26/03/2007 Niente come prima. Il '68 tra storia e memorie di donne.

Mercoledì 21 marzo – ore 18.00 – Sala Ajace
Piazza Libertà
Udine

Niente come prima
Il passaggio del ’68 tra storia e memoria
a cura di Marina Giovannelli
(Kappa Vu Edizioni)


Intervengono:

Marina Giovannelli (curatrice del libro)
Alessandra Kersevan (editrice)

Letture di Leda Palma (attrice)

Saranno presenti le autrici

L’esperienza di una stagione straordinaria rivive
nella parola appassionata e plurale di donne
che si interrogano sul passato a partire dalle istanze dell’oggi.
Per superare la distanza fra le generazioni.
Per ripensare il desiderio di politica.



Prima presentazione del libro “Niente come prima. Il passaggio del ’68 tra storia e memoria” curato da Marina Giovannelli (Kappa Vu edizioni) all’interno della manifestazione “Calendidonna” organizzata dal Comune di Udine.

Il libro raccoglie i saggi di Luisa Accati (Storica Università di Trieste), Cristina Benussi (Letterata Università di Trieste), Vilia Candido (Scrittrice), (Giornalista e scrittrice), Maria Carminati (Poeta, collaboratrice Università di Udine), Annalisa Comuzzi (Storica), Roberta Corbellini (Storica, Direttrice Archivio di Stato di Udine), Aldina De Stefano (Poeta), Elvia Franco (Filosofa), Marina Giovannelli (Scrittrice), Alessandra Kersevan (Editrice e storica), Marta Mauro (Conservatore del Museo di Storia contadina di Pagnacco), Mariangela Modolo (Scrittrice), Gabriella Musetti (Scrittrice, direttivo Società Italiana Letterate), Leda Palma (Attrice, scrittrice), Pina Raso (Presidente Università delle LiberEtà di Udine), Melita Richter (Sociologa Università di Trieste), Antonella Sbuelz (Scrittrice), Barbara Vuano (Scrittrice)

Dalle testimonianze emerge una straordinaria ricchezza di notizie, temi, osservazioni, spunti critici, nodi irrisolti, esposti con una sorta di appassionata urgenza, a conferma dell’attualità politica delle questioni proposte.
Risuonano voci di donne, ciascuna nella propria singolare e differenziata unicità, a riprova che la differenza di genere incrocia molteplici differenze: appartenenze generazionali e sociali, luoghi e percorsi di elaborazione.
Comune a tutte è invece la ricerca di quella libertà che significa possibilità di raccontare un romanzo di formazione femminile non più a senso unico ma articolato nelle più varie direzioni pensabili.
Queste pagine non si limitano però a ricordare e si propongono come strumento per riprendere l’azione, seppure in modi ancora da individuare, suggerendo quanta energia più o meno latente sia pronta a sprigionarsi.

Mauro Daltin - Ufficio Stampa Kappa Vu
via Bertiolo 4 - 33100 Udine
Tel: 0432530540 Fax: 0432530140
www.kappavu.it (catalogo on line)
www.kappavu.net (info casa editrice)
ufficiostampa@kappavu.net