"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


26/02/2013 Nuova sezione cultura omosessuale alla Biblioteca di Pordenone

COMUNE DI PORDENONE
BIBLIOTECA CIVICA
Sezione cultura omosessule Italo Corai
Inaugurazione sabato 2 marzo ore 17.30 - Biblioteca Sez. adulti - primo piano
Incontri in sala conferenze "Teresina Degan" ore 18.00
 
 
Sabato 2 marzo alle ore 17.30 verrà inaugurata al primo piano della sezione adulti, una nuova sezione della Biblioteca Civica, riguardante il patrimonio librario appartenuto al prof. Italo Corai di Pordenone che è stato offerto alla Biblioteca Civica tramite il prof. Bruno Cadamuro e l'Associazione Arcigay "e;Nuovi passi"e; Comitato Udine e Pordenone, rappresentata dal signor  Giacomo De Peru, a condizione che venisse costituita una specifica sezione di cultura omosessuale all'interno della Biblioteca Civica al fine non solo di ricordare l'impegno civile di Italo Corai, ma anche di dare riconoscimento e visibilità istituzionali ad autori che hanno saputo esprimere sia la fatica del vivere quotidiano, sia le opportunità di crescita che la condizione di persone ad orientamento omosessuale comporta. Tutto ciò in aderenza con il principio di uguaglianza sancito dalla nostra Costituzione e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea contro ogni discriminazione inerente la sfera sessuale.  L'Amministrazione comunale ha accettato tale fondo, concepito come nucleo iniziale, che è stato incrementato anche
con i volumi appartenuti al prof. Claudio Arcangeli di Udine e che verrà ulteriormente arricchito con ulteriori donazioni.;
L'Associazione "Nuovi passi" ha provveduto a proprie spese alla catalogazione (secondo gli standard in uso presso la Biblioteca Civica , riferiti alle specifiche SBN e con l'inserimento di abstract e parole chiave) dell'intero fondo consistente complessivamente in 412 volumi, riguardanti in parte la narrativa con autori come Vidal, Isherwood, Yourcenar, Pasolini, Leavitt, Penna, Boweles, Mishima, Auden, Golinelli, Tondelli, Siti e altri; la poesia con Kavafis e Penna, tanto per citarne alcuni; la saggistica con problematiche relative all'omosessualità secondo i vari aspetti: storico, sociale, psicologico e culturale in senso più ampio, che da sabato verranno messi a disposzione del pubblico per la consultazione e il prestito.
Successivamente, alle ore 18.00 in sala conferenze sono previsti incontri come da locandina.