"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust



Giacomo BRONT (1885-1972 Cividale del Friuli)
Giacomo nacque a Cividale del Friuli nel 1885. Si formò da autodidatta, nel ristretto ambito locale, per proseguire poi il suo percorso di studi a Venezia. Qui ebbe modo di frequentare le lezioni di Luigi Nono presso l'Accademia di belle arti. Nel 1920 intraprese un viaggio a Roma per perfezionare la sua conoscenza della tradizione artistica italiana. Iniziò la sua attività espositiva nel corso degli anni Venti partecipando, insieme al fratello Luigi, alla I e alla II Biennale d'arte, tenutesi nel capoluogo friulano rispettivamente nel 1926 e nel 1928, dove presentò al pubblico una serie di ritratti e di paesaggi di chiara impostazione realistica. Nel 1934 decise di tornare nell'Urbe dove si trattenne per frequentare il corso serale di nudo alla British Academy of Arts. Successivamente fu a Venezia, e di nuovo a Roma nel 1937-1938 e poi nel secondo dopoguerra. Negli anni compresi tra i due conflitti mondiali partecipò attivamente alle esposizioni sindacali organizzate a livello provinciale e interprovinciale in regione. I suoi riferimenti figurativi rimasero sempre quelli costituiti dalla pittura veneta di tardo Ottocento, da cui mutuò una tavolozza dai toni generalmente soffusi e delicati e solo a tratti accesi di improvvisi bagliori luminosi. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, il pittore continuò ad allestire numerose mostre personali; a Udine, ad esempio, il Circolo artistico friulano ospitò alcune sue importanti rassegne antologiche (1946, 1949, 1952, 1955) che ne decretarono il successo anche negli ultimi anni della sua attività. Giacomo B. morì nella cittadina natale nel 1972.
Bibliografia: DAMIANI, Arte del Novecento I, 186-191; Giacomo Bront pittore (1885-1972), Cividale del Friuli 1980 (con bibliografia precedente).
dal DIZIONARIO BIOGRAFICO DEI FRIULANI, alla voce