"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


21/11/2013 Robert Capa. Retrospettiva a Villa Manin fino al 19 gennaio

da Artribune:
Retrospettiva dedicata al celebre fotografo Robert Capa a Villa Manin a Passariano di Codroipo
http://www.villamanin.it/

Villa Manin di Passariano di Codroipo, in Friuli Venezia Giulia, ospita una grande retrospettiva dedicata al celebre fotografo Robert Capa (1913 – 1954), considerato il padre del fotogiornalismo moderno.
Un panorama completo accompagnato, durante tutto il periodo della mostra, da incontri e presentazioni.

fino al 19 gennaio 2014 | villa manin | passariano di codroipo
LA REALTà DI FRONTE


La mostra, voluta dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e organizzata dall'Azienda Speciale Villa Manin con catalogo Silvana Editoriale, è curata da Marco Minuz e si distingue dalle altre dedicate a Robert Capa perché, grazie alla collaborazione dell'agenzia Magnum Photos di Parigi e dell'International Center of Photography di New York, con le sue 180 fotografie, oltre a garantire un percorso antologico completo, permette di conoscere ed approfondire un aspetto poco noto del lavoro di Capa, quello di cineasta e di fotografo di scena.

Sono presenti in mostra tutte le principali esperienze che caratterizzano il lavoro del fotografo ungherese, naturalizzato statunitense: gli anni parigini, la Guerra civile spagnola, quella fra Cina e Giappone, la Seconda guerra mondiale con lo sbarco in Normandia, la Russia del secondo dopoguerra, la nascita dello stato di Israele e, infine, il conflitto in Indocina, dove Capa morirà prematuramente nel 1954.

Ma la vera sorpresa è una ricca sezione di fotografie dedicate al mondo del cinema. Robert Capa, fin dal 1936, ha modo di cimentarsi dietro la macchina da presa. In quell'anno, infatti, mentre si trova in Spagna per documentare la Guerra civile, gira assieme al cameraman russo Roman Karmen alcune sequenze per il film di montaggio "Spagna 36" diretto da Jean Paul Le Chanois e prodotto da Luis Bunuel. Attività testimoniata anche dalla celebre fotografia, che sarà presente in mostra, realizzata da Gerda Taro, in cui Capa ha in mano una macchina da presa 16 mm. L'anno successivo Capa girerà alcune sequenze per il cinegiornale americano "e;March of Time"e;.

Nel 1938 è impegnato in Cina, come assistente del regista Joris Ivens, per realizzare il documentario "e;I 400 milioni"e;, sulla guerra cino - giapponese. Ma è l'incontro con l'attrice Ingrid Bergman, nel giugno del 1945 a Parigi, ad avvicinare ancor di più Capa al mondo del cinema. Fra i due nasce infatti un'intensa storia d'amore che dura due anni. Questa relazione permette a Capa di realizzare nel 1946 alcune foto sul set del film "e;Notorious"e; (1946) di Alfred Hitchcock, che aveva come protagonista la Bergman. Nel 1948 è fotografo di scena del film "Arco di trionfo"e; ("e;Arch of triumph"e;, 1948) di Lewis Milestones, che vede ancora la presenza dell'attrice svedese. Nel 1947 realizzerà in Turchia un documentario, purtroppo andato perduto, per la serie "e;March of Time"e;. Nel 1948 Capa è in Italia sul set del film di Giuseppe De Santis "e;Riso amaro"e; (1949), dove ha una storia d'amore con Doris Dowling, una delle attrici che affiancavano Silvana Mangano. Nel 1950 è in Israele dove realizza, per conto dell'Unites Jewish Appeal (UIA), il documentario di 26 minuti "e;The journey"e;, dedicato ai sopravvissuti della shoah che, emigrati in Israele, divengono cittadini israeliani. Grazie alla collaborazione con lo Steven Spielberg Jewish Film Archive e con la Cineteca del Friuli, lo straordinario documento sarà integralmente proiettato in mostra, assieme ad altri filmati d'epoca, permettendo così la conoscenza di questo importante e pressoché sconosciuto lavoro. Il rapporto con il cinema prosegue nel 1952 a Roma con il film "e;La carrozza d'oro"e; di Jean Renoir con Anna Magnani. Nello stesso anno Capa è sul set del film "e;Moulin rouge"e;, diretto dall'amico John Huston, e nel 1953 fotografa sia "Il tesoro dell'africa (Beat the devil, del 1953), interpretato da Humphrey Bogart e Gina Lollobrigida con la collaborazione di Truman Capote, sia "e;La contessa scalza"e; ("e;The barefoot contessa"e;) con una magnifica Ava Gardner.

Queste collaborazioni con il mondo di "e;Hollywood"e; coincidono con la fine della guerra e con la nascita dell'Agenzia fotografica Magnum nel 1947 fondata da Capa assieme ad Henri Cartier-Bresson, David Seymour e George Rodgers.

La mostra è arricchita da un'ulteriore sezione di ritratti di Robert Capa, realizzati da grandi fotografi come Henry Cartier-Bresson e Gerda Taro; immagini che riprendono il fotografo in alcuni momenti del suo lavoro di fotoreporter e della sua vita privata.


SULLE TRACCE DI ROBERT CAPA.  Incontri, Proiezioni, Presentazioni di Libri
In occasione della retrospettiva "e;Robert Capa, la realtà di fronte"e;, Villa Manin ha organizzato un'articolata serie di attività collaterali finalizzate ad approfondire specifici aspetti del lavoro e della vita di Robert Capa. Informazioni utili per comprendere meglio il nutrito corpus di opere presenti in mostra; fotografie che illustrano tutte le principali esperienze in cui questo fotografo operò e il suo rapporto, poco conosciuto finora, con il mondo del cinema. Un calendario di appuntamenti che permette di conoscere aspetti inediti del lavoro di Robert Capa, ma contemporaneamente anche di delineare le linee di sviluppo della nuova gestione di Villa Manin. Un luogo di conoscenza, aperto alla trasversalità e a tutte le manifestazioni artistiche. Un luogo di scoperta e di incontro aperto ad ogni esperienza.
Prossimo appuntamento sabato 23 novembre ore 17.00 Presentazione dell'ed. italiana del libro ROBERT CAPA – TRACCE DI UNA LEGGENDA di Bernard Lebrun e Michel Lefebvre edito da Contrasto nel 2012. Saranno presenti gli autori e ne discuteranno con il curatore della mostra Marco Minuz e Antonio Giusa, docente di Storia e tecnica della fotografia all'Università di Udine
Il prossimo 30 novembre ore 17.00 incontro con Mario Dondero a proposito della fotografia del miliziano colpito a morte.
Mario Dondero, uno dei più grandi fotogiornalisti italiani, discute con Antonio Giusa, docente di Storia e tecnica della fotografia all'Università di Udine, sulla veridicità della fotografia che è divenuta l'icona della Guerra di Spagna

GUARDA IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI >>>

L'iniziativa beneficia della sponsorizzazione tecnica di Graphistudio e Sim2 Multimedia

______________________________________

ROBERT CAPA. "LA REALTA DI FRONTE"
fino al 19 gennaio 2014
Villa Manin (Passariano di Codroipo)

Orari: dal martedì al venerdì: 10-13 / 15-18 - sabato, domenica e festivi: 10-19. chiuso lunedì
24 e 25 dicembre e 1° gennaio 2014: chiuso 31 dicembre: 10-13

SULLE TRACCE DI ROBERT CAPA.  Incontri, Proiezioni, Presentazioni di Libri 
Ingresso libero
La partecipazione agli incontri e alle proiezioni è libera fino a esaurimento dei posti disponibili.
Proiezioni a richiesta per i gruppi: Su richiesta dei gruppi organizzati e delle scolaresche, compatibilmente con la disponibilità della sala convegni, è possibile proiettare i film in programma nell'orario di apertura della mostra per gruppi di almeno 30 persone al di fuori delle date previste nel calendario di Sulle tracce di Robert Capa. Il programma è stato curato da Antonio Giusa con la collaborazione di Piero Colussi e Marco Minuz
Si ringrazia: Deborah Steinmetz (Steven Spielberg Jewish Film Archive), Catherine Gautier (Filmoteca Espanola), Ludovico Longhi (Universitat Autonòma de Barcelona), Esteve Riambau (Filmoteca de Catalunya), Riccardo Costantini, Tommaso Lessio (Cinemazero), Lorenzo Codelli, Elena Beltrami e Livio Jacob (Cineteca del Friuli), Laura Martinez Diaz, Alessandra Bortolin, Evelyn Dewald..

Immagini:
Gerda Taro, Robert Capa, Segovia front, Spain, late May/early June 1937. copyright: Caption. Place. Year ©Robert Capa / International Center of Photography / Magnum Photos
Paris. Robert Capa nell'autunno del 1935. copyright: Caption. Place. Year © Robert Capa / International Center of Photography / Magnum Photos
Robert Capa: siciliano mostra ad ufficiale americano la strada percorsa dai tedeschi, vicino Troina, 4/5 agosto 1943 . Caption. Place. Year © Robert Capa / International Center of Photography / Magnum