"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


17/11/2012 Sulla poesia con F. Archibugi e P. Cappello. Castello Villalta di Fagagna

Domenica 11 novembre, ore 17.00
Villalta di Fagagna, Castello di Villalta
 
ore 17.00
Presentazione del nuovo Premio di Poesia Castello di Villalta
con un saluto di Marina Gelmi di Caporiacco, Furio Honsell e Marzio Strassoldo
 
ore 17.15
Francesca Archibugi – Pierluigi Cappello
Dialogo sulla poesia
con Gian Mario Villalta
 
 
E' un premio che vuole la poesia in primo piano, sempre, e proprio per questo sarà concesso un tempo breve all'ufficialità della cerimonia, per godere di un dialogo straordinario: Francesca Archibugi (regista di Mignon è partita, Verso sera e altri film importanti, fino al più recente Questione di cuore, di cui è stata sceneggiatrice) dialogherà con Pierluigi Cappello (poeta, Premio Viareggio 2010) sui temi che uniscono nella parola e nelle immagini le due forme espressive, la poesia e il cinema: qual è il tempo che catturano le nostre emozioni, qual è il tempo che ci cattura e ci trattiene in un luogo dove sentiamo avere radice le parole che, emozionati, pronunciamo?
E' l'occasione, inoltre, per parlare della collaborazione tra Archibugi e Cappello, che si concretizzerà presto in un film-documentario, dove l'esperienza del poeta, la sua presenza, troveranno spazio evocativo e risonanza in una narrazione ricettiva, partecipe.
La poesia è un dialogo, e per questo la sua vita – che nasce dal silenzio – trova forza poi nell'accoglienza, nell'ascolto, nella risposta emotiva di chi ne condivide la passione: questo è il principio generativo del premio, che ha nella scelta del vincitore finale il senso di un momento condiviso di comunicazione, alla fine di un itinerario di confronto. E per questo, senza dubbio, la prima occasione ufficiale di presentazione del Premio Castello di Villalta Poesia, compie già il primo decisivo passo ponendo in dialogo due artisti di particolare intensità. Pierluigi Cappello e Francesca Archibugi inizieranno quello che sarà un dialogo sulla poesia a più voci e che durerà un anno intero.
 
Il castello
E quale luogo migliore di questo, per un incontro così ricco di aspettative? Ci sono paesaggi, in Friuli, che uniscono la bellezza a un carattere originale, dettato da una storia ricca e affascinante. E poi da una mai interrotta vicenda umana di lavoro e di attaccamento. Uno di questi paesaggi si trova proprio nel cuore della regione. E lì svetta il più importante maniero medievale del Friuli, in posizione dominante sulla pianura, inarca sopra le sue merlature i cieli più belli e più mutevoli che l'anima possa accogliere.
Il castello di Villalta è una tappa obbligatoria per chi voglia compiere un'escursione nella parte più seducente e romantica dell'entroterra adriatico. La sua vicenda si perde nelle profondità della storia, come attestano le antiche fondamenta romane. Per secoli fu proprietà dei Signori di Villalta-Caporiacco e dei Conti della Torre e celebri furono le loro lotte, i rovesci, le alleanze, finché le avventure del conte Lucio della Torre causarono l'occupazione del castello da parte della Serenissima. Anche molto più tardi, quando i castelli non si costruivano più, fu testimone delle alterne vicende della storia: fu scelto durante l'occupazione delle truppe napoleoniche del comandate da Bernadotte e in seguito vide l'insediamento di un comando Austro-Ungarico dopo la disfatta di Caporetto.
Ma la doppia cinta muraria, i camminamenti di ronda, il ponte levatoio, le torri di difesa ed i pittoreschi cortili evocano anche la vicenda senza tempo della bella Ginevra che, rapita al suo innamorato, si trasformò in statua e si dice che ancora oggi la sua ombra vaghi nel castello.
 
Il premio
Situato al crocevia ideale delle molte anime della regione, il castello di Villalta è anche la dimora ideale per diventare il luogo in cui esaltare con nuove forme la splendida fioritura poetica che caratterizza questi ultimi decenni in Friuli Venezia Giulia: una pluralità di intonazioni, una varietà espressiva molteplice per la ricchezza linguistica e per la diversità di esperienze, un "e;coro"e;, insomma, grande e sonoro. Con un premio nazionale di poesia, caratterizzato da una formula nuova e particolare, nasce la possibilità di moltiplicare il dialogo poetico e di creare un momento di incontro davvero importante per crescita culturale e aumento di conoscenza. La poesia, d'altra parte, ama trovare un luogo dove tutti coloro che la seguono e ne sono appassionati possono convenire in alcuni momenti dell'anno per unire al pensiero e alla parola la festosità dell'amicizia. Per questo motivo il premio di poesia verrà scandito nel corso del 2013 da tre diverse celebrazioni: un percorso che culminerà nell'autunno prossimo con il conferimento del riconoscimento (dotato con una borsa di 6.000 euro) a un volume di poesie edito tra il maggio 2012 e il maggio 2013
L'idea (e la volontà) di iniziare questa avventura viene dall'amore di Marina Gelmi di Caporiacco per questo lembo di Friuli. Da tempo è noto il suo impegno per dare vitalità al maniero e per integrarlo nel tessuto più dinamico della realtà friulana. E' stato per suo impulso che si è formato un comitato promotore del premio, composto dalla stessa Marina Gelmi di Caporiacco, in veste di presidente, da Pierluigi Cappello, Furio Honsell, Marzio Strassoldo e da Gian Mario Villalta. Una volontà (e un'idea) di esemplare chiarezza: legare questo splendido luogo a un premio di poesia che possa subito segnalarsi tra i più importanti dell'area triveneta per interesse e per originalità.
Il premio si svolgerà seguendo tre fasi principali, la prima delle quali, dopo una accorta preparazione che vede impegnate due giurie (una delle quali è composta da giovani poeti che hanno meno di trentacinque anni: Roberto Cescon, Azzurra D'Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Piero Simon Ostan), è prevista per il mese di giugno 2013. In questa prima fase 6 poeti (4 selezionati dalla giuria senior, presieduta da Gian Mario Villalta e composta da Antonella Anedda, Alberto Bertoni, Antonio Riccardi, Roberto Galaverni, e due dalla giuria junior) parteciperanno a una serie di letture e interviste, che si svolgerà nella sede del castello, e che, oltre a fornire ulteriori motivi per l'approfondimento del giudizio sui contendenti, darà modo di conoscere meglio il panorama della migliore poesia italiana. In una seconda serata i poeti selezionati resteranno 3, e sarà più ampia la possibilità di dialogare sulla loro poetica e sulla loro opera, coinvolgendo altri poeti con interviste e letture. L'ultima serata, che celebrerà il vincitore, vedrà alcuni momenti di rilevante testimonianza sul fare poesia e sul modo di comunicarne le forme.
 
 
www.castellodivillaltapoesia.com
info:
premio@castellodivillaltapoesia.it
tel. 348.6290161
 
 
********************
 
 
Statuto del Premio
Castello di Villalta
Poesia
 
Prima Edizione
2013
 
1.     Il Comitato Promotore Castello di Villalta Poesia composto da Marina Gelmi Di Caporiacco (Presidente), Pierluigi Capello, Furio Honsell, Marzio Strassoldo, Gian Mario Villalta, annuncia la prima edizione del Premio Castello di Villalta Poesia. Il riconoscimento sarà conferito, a partire dal 2013, con scadenza annuale. Il Premio Castello di Villalta Poesia ha lo scopo di incrementare l'attenzione nazionale sulla straordinaria stagione poetica del Friuli Venezia Giulia, proponendosi come luogo di incontri e di conoscenza della poesia e della cultura. Ha inoltre lo scopo di valorizzare un territorio che alle bellezze paesaggistiche unisce un grande storia e una tradizione di squisita ospitalità.
2.     La giuria è presieduta da Gian Mario Villalta e composta da Antonella Anedda, Alberto Bertoni, Antonio Riccardi e Roberto Galaverni.
3.     Il Premio Castello di Villalta Poesia riguarda soltanto la poesia italiana edita in volume (in lingua o nelle espressioni delle minoranze linguistiche e dei dialetti del territorio nazionale), nel periodo che va dal maggio 2012 al maggio 2013. Verrà proclamato un unico vincitore, al quale verrà assegnato un premio di 6.000 euro. Le opere partecipano esclusivamente su segnalazione della giuria.
4.     Un gruppo di cinque giovani poeti, Roberto Cescon, Azzurra D'Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Piero Simon Ostan, avrà facoltà di segnalare al premio due dei finalisti della prima fase, per poi collaborare allo svolgimento delle varie fasi del Premio.
5.     Le fasi che porteranno alla proclamazione del vincitore saranno tre: una prima serata presenterà una rosa di 6 finalisti, una seconda serata una rosa di 3, da cui scegliere il vincitore della serata finale
6.     I poeti selezionati presenzieranno al Castello di Villalta nei giorni destinati alla manifestazione, nelle suddette fasi, condizione necessaria per la validità del riconoscimento.
7.     La partecipazione al Premio Castello di Villalta Poesia è completamente gratuita. I finalisti vincitori verranno ospitati dal Premio al Castello di Villalta nei giorni previsti dall'iniziativa. Per la loro presenza, oltre al rimborso del viaggio, è previsto un compenso di 600 euro.
8.     La proclamazione dei vincitori avverrà al Castello di Villalta nella serata di sabato ultima settimana di ottobre 2013.
9.     Il giudizio della giuria, sia per la costituzione della rosa dei sei candidati, sia della terna finalista, che del vincitore, è insindacabile.
10. La partecipazione al Premio comporta l'accettazione e l'osservanza di tutte le norme presenti nel bando.
11. Per ulteriori informazioni sul Premio Castello di Villalta si può scrivere a Castello di Villalta, Via Castello 27, 33034 Villalta di Fagagna (Udine); o inviare un e-mail a premio@castellodivillaltapoesia.it , oppure telefonare al 348.6290161.
12. Tutela dati personali: ai sensi della legge 31/12/96, n. 675, art. 10, la Segreteria dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione del Premio e all'invio agli interessati agli anni successivi; fa presente inoltre che, ai sensi dell'art. 11, con l'invio dei materiali letterari partecipanti al concorso l'interessato acconsente al trattamento dei dati personali.
 
Comitato Promotore Premio Castello di Villalta Poesia
 
www.castellodivillaltapoesia.com