"Quando si lavora per piacere agli altri si può non raggiungere lo scopo ma le cose che si compiono per far piacere a noi stessi hanno sempre la probabilità di interessare qualcuno."
Marcel Proust


09/05/2007 Teatro Miela, Trieste

lunedì 23 aprile, ore 21.30- ingresso libero
i DEJA in Distratti dal vento
uno spettacolo di musica e danza
Serena Finatti, voce ~ Andrea Varnier, chitarra
La musica originale e cangiante di Serena Finatti, proposta con l'accompagnamento discreto della chitarra di Andrea Varnier.
Il Laboratorio Coreografico DanzaEvento di Tapogliano balla per i Déja che suonano per DanzaEvento: un cerchio perfetto di stima reciproca e affetti di lunga data.

martedì 24 aprile, ore 21.30 - ingresso libero
GOLDEN PUNK
Zlivio: visions
Etoile Filante: frequencies
Pop Toxique: party
LA BA_DI_NI#: body language
Fab the Fab: videoz
Bonawentura e la P(m)NV Productions presentanto Golden Punk, l'expo-evento a base di pittura, danza, musica, fotografia digitale e video.
Durante la serata verranno presentate le opere pittoriche/visioni dell'artista Zlivio, le musiche a supporto della mostra prodotte dagli Etoile Filante, la performance del gruppo udinese di danza contemporanea LA BA_DI_NI#, i video di Fab the Fab e, per concludere, il dancefloor predisposto dal dj set Pop Toxique.
Si consigliano occhi aperti, orecchie attente e, se volete ballare, due gambe allenate.

mercoledì 25 aprile, ore 20.00 - Rifugio Premuda (San Dorligo della Valle, Trieste)
una scampagnata in Val Rosandra con una sorpresa allettante...

STORIE di ALBERI, STORIE di UOMINI
dai racconti di Mauro Corona una lettura con musica dal vivo

Voci: Andrea Collavino , Claudia Grimaz , Riccardo Maranzana
Piano: Riccardo Morpurgo
Contrabbasso: Simone Serafini
Batteriapercussioni: Luca Colussi

Coordinamento: Riccardo Maranzana

Noi siamo alberi e gli alberi sono uomini
Questa frase di Mauro Corona, precisa ed asciutta, che sembra incisa nel legno, può farci riflettere sul fatto che, ci piaccia o no, il nostro destino, nel bene e nel male, è legato a quello della natura.
Nei suoi racconti i destini degli uomini, degli alberi, degli animali, delle cose e dei fantasmi si intrecciano continuamente, condizionandosi gli uni con gli altri quasi a costituire un'unica identità indissolubile: il flusso inarrestabile della vita.

giovedì 26 aprile, ore 21.30 - ingresso: ¤ 5,00
Concerto dei JENNIFER GENTLE
support: BEATRICE ANTOLINI

Dopo un breve tour negli Stati Uniti e dopo essere stati messi sotto contratto dalla casa discografica americana SubPop (celebre per aver lanciato i Nirvana), i Jennifer Gentle diventano il più importante gruppo italiano di rock psichedelico. Durante il 2006 praticamente non si esibiscono mai dal vivo, essendo in preparazione il quarto disco, la cui uscita è prevista a giugno 2007. Eccoli quindi ora di nuovo in circolazione... Dopo un viaggio ed alcune esibizioni in Cina ( dove il loro brano I do dream you - contenuto nell'ultimo Valende è stato scelto come colonna sonora per uno spot televisivo per la prevenzione dell'Aids), arrivano a Trieste per presentare in anteprima il loro prossimo album. E poi ancora in tour, in Gran Bretagna, U.S.A. ...Insomma, i Jennifer Gentle sono ormai una band planetaria.

Ad aprire la serata il set di Beatrice Antolini ed il suo gruppo, recente scoperta del panorama musicale italiano. Il suo lavoro quasi casalingo Big Saloon è una delle cose più originali e fresche sentite negli ultimi tempi e sta facendo molto parlare di se soprattutto sulla rete. Un cocktail sonoro di stili ed influenze differenti che la songwriter dosa con affascinante eleganza; la perfetta colonna sonora di un viaggio impossibile in un mondo che non c'è. Riferimenti non musicali: Alice nel paese delle Meraviglie, Tim Burton, Charlie Chaplin, il circo di Fellini.

venerdì 27 aprile, ore 21.00 - ingresso libero- Associazione Musica Libera / ACLI
NOTE DI SOLIDARIETA'
Concerto ideato da Matteo Bognolo, con il supporto del suo gruppo, la Ladybirds Orchestra (band emergente triestina), un quartetto d'archi e un coro (formato da studenti ed ex-studenti del Liceo Scientifico G. Oberdan), vuole promuovere attraverso la musica una serata dedicata ai giovani per la sensibilizzazione al volontariato e alla solidarietà, in specifico al Servizio Civile volontario.

sabato 28 aprile, ore 21.00 per RITRATTI ITALIANI

VLADIMIR LUXURIA legge Tondelli, da un'idea di Giorgio Albertazzi.

Un omaggio alla figura di Pier Vittorio Tondelli, importante scrittore italiano morto a soli 36 anni. Vladimir Luxuria legge con passione alcuni brani dalla sua opera letteraria, affrontando i temi dell'omosessualità e delle difficoltà della sua accettazione sociale.
Lo spettacolo è un reading; ma dopo le prime letture, Luxuria si ferma e si rivolge al pubblico per raccontare qualcosa in più su Pier Vittorio Tondelli. I testi e la vita di Tondelli s'intrecciano sul palcoscenico, insieme alle sue canzoni preferite, che Luxuria esegue con trasporto malinconico, da Battisti e De Andrè ai Culture Club.

E' l'ultimo spettacolo in abbonamento per Ritratti Italiani
ingresso: interi ¤ 15,00; ridotto (fino a 26 e oltre 65 anni) ¤ 12,00
prevendita da lunedì a sabato, Teatro Miela, ore 10-13 e 17-20